top of page

Doveva essere un piano "B" ma è stato un piano "A" da favola!

IL MATRIMONIO DI GABRIEL & FEDERICA

Oggi 18 agosto 2022 sono nella boutique del casale bosco dei medici.

La tenuta è situata a Pompei alle pendici del Vesuvio nei pressi degli scavi archeologici e al santuario della beata vergine del rosario. Hanno fissato un appuntamento perché volevano conoscere la location per festeggiare il loro matrimonio.

Ecco che sono arrivati lei Federica una ragazza mora, alta, dai tratti mediterranei molto solare, lui biondo dai tratti svedesi praticamente opposti. Un uomo dal tono acuto, sicuro e deciso di nome Gabriel!

Li faccio accomodare, subito entriamo in sintonia e sin da subito mi fanno presente che il loro sogno è festeggiare il loro matrimonio in giardino sotto un cielo di lucciole con un’atmosfera tutta romantica. Il dress code dell'evento deve essere con abiti lunghi e infradito poiché anche lei indosserà sandali bassi. Ma aveva un timore nonostante avessero scelto di festeggiare il loro evento in piena estate; sono preoccupati per le condizioni metereologiche vista la instabilità delle stagioni. Così li ho tranquillizzati subito!

Li ho fatti venire con me per visitare tutte le aree del luogo. Siamo partiti proprio dal giardino d’inverno, una sala coperta ma allo stesso tempo circondata da una lussureggiante vegetazione io lo chiamo il giardino incantato.

Ho raccontato loro che mi sono ritrovata nel mese di luglio con un'altra coppia di sposi ove era impensabile che a luglio venisse a piovere; invece, ci siamo ritrovati quel giorno del ‘evento con un acquazzone improvviso. Non vi dico! gli sposi in panico! Gli ospiti che cercavano di ripararsi sotto il pergolato ma io insieme a tutto lo staff ci siamo subito attivati. Nel frattempo che gli ospiti insieme agli sposi stavano consumando il buffet e ascoltando il duetto di mandolino e chitarra, ho chiamato tutto lo staff di sala e della cantina; abbiamo spostato tutti i tavoli dalla piazza nel giardino d’inverno. Per fortuna avevamo anche un piano B, altrimenti non oso immaginare cosa sarebbe accaduto…. Abiti bagnati e sporchi di fango, tavoli sul prato che perdono di stabilità, insomma un disastro. Fortunatamente siamo riusciti con tanto tempismo a spostare tutto e così quando loro hanno terminato il buffet sono venuti nel giardino al coperto …non immaginate, gli sposi piangevano dalla felicità. La sposa mi abbracciava piangendo ed io con lei, anche i genitori stupefatti chiedendomi come avessimo fatto! Beh questo significa avere una buona squadra e soprattutto avere un piano B … che poi tanto b non è perché mantiene le stesse caratteristiche del giardino all’aperto.

Per fortuna in serata la pioggia ci ha dato un po' di tregua, cosi abbiamo allestito l'angolo torta, il corner dei dolci e la confettata all' esterno, vicino la cascata.

Alla fine Gabriel e Federica si sono tranquillizzati. Abbiamo continuato il giro e gli ho mostrato la piazza, l'Infinity pergolato, dove viene svolto il buffet, una parte degli scavi archeologici, le scuderie dove i bambini possono divertirsi e il casale storico con la suite degli sposi.

Ed è stato così che poi ci siamo accomodati all’interno della boutique, abbiamo scelto gli allestimenti e insieme allo chef Gioacchino il menù, confermando entusiasti l'evento.

コメント


bottom of page